Annunci di Lavoro

Gli Interessi di Mora, la Risoluzione del Contratto e la Registrazione tra i Cattivi Pagatori

Ritardo Pagamento Rate

Il mancato o il ritardato pagamento di una rata può comportare diverse conseguenze, variabili a seconda del tipo di contratto firmato e dei tempi di ritardo. 

Il contratto può prevedere il pagamento degli interessi di mora, ovvero di una cifra aggiuntiva la cui percentuale varia sulla base degli accordi sottoscritti.

Un'altra possibilità è rappresentata dalla risoluzione del contratto, la quale può essere prevista dal contratto di vendita rateale anche per aver mancato un solo rimborso. In questo caso la banca o la finanziaria recedono in modo unilaterale ed immediato dal contratto e la persona che ha eseguito l'acquisto a rate è tenuta a rimborsare l'intero ammontare della cifra che è ancora da saldare.

Ciò in ragione del fatto che alcuni contratti di prestiti prevedono, in caso di mancato pagamento, la decadenza del beneficio del termine. L'espressione, sconosciuta ai più, indica l'opportunità per la persona che ha richiesto il finanziamento di procedere al rimborso con piccole rate, opportunità che potrebbe venir meno in caso di ritardo nei rimborsi ed alla luce di ciò è consigliabile prestare grande attenzione alla lettura precedente la firma. 

Infine la persona che ha saltato il pagamento di alcune rate rischia d'essere inserita negli elenchi dei cattivi pagatori che sono consultati dalle banche prima di concedere un prestito o un mutuo. Tale registrazione implica notevoli disagi, anche quando il ritardo non è riconducibile direttamente al debitore ma ad esempio ad un disguido burocratico, pertanto è sempre consigliabile essere puntuali e verificare in estratto conto che il pagamento della rata sia stato completato con successo. 

 

Dove